Archivio di December, 2014

Uno strano luogo per morire

Postato in I LIBRI DEL MESE il December 2, 2014 da admin01 – 21 Comments

es Uno strano luogo per morire_Layout 1Sheldon Horowitz – ottantaduenne, vedovo, impaziente, impertinente – non vuole lasciare New York per trasferirsi a Oslo, in Norvegia, a casa della nipote Rhea e di suo marito Lars. In quel paese quasi sempre ricoperto dalla neve e che conta una comunità ebraica di appena mille persone, non c’è nessuno che, come lui, sia stato ex marine, tiratore scelto in Corea e mastro orologiaio. Ma, soprattutto, non c’è nessuno che abbia sulla coscienza un figlio morto in Vietnam. Tuttavia, quando viene a sapere che la nipote aspetta un bambino, Sheldon fa le valigie e sale sul primo volo intercontinentale. Nonostante i timori, l’anziano impiega poco a crearsi una nuova routine: se ne sta a casa della nipote a smontare i suoi orologi e ad ascoltare, senza capire, i litigi di Ervin e Vera, la coppia di kosovari che abita nell’appartamento di sopra. Quando un giorno Sheldon sente delle urla arrivare dal piano di sopra e, salite le scale, trova Vera a terra, morta, non ci pensa su due volte: agguanta il bambino e scappa. Nonostante gli appelli della polizia, Sheldon fugge tra lande ghiacciate e città sconosciute. È vecchio, non conosce la lingua del posto, ma non può fermarsi, perché sulle sue tracce non c’è solo la polizia, ma anche il vero assassinio di Vera. Uno strano luogo per morire – acquistato dai principali editori in Europa e negli Stati Uniti – è un romanzo d’esordio toccante e carico di suspense. Grazie a una trama ricca di colpi di scena, uno stile maturo e un protagonista che «viene a patti con i propri demoni» (Sunday Times) – e che ricorda il Walter Kowalski interpretato da Clint Eastwood in Gran Torino – Derek Miller è senza dubbio, come dice il Times, «la nuova stella della letteratura nordica».

«La letteratura nordica di crime ha una nuova stella. Miller ha davanti a sé una grande carriera».
The Times

«Umano, dark e commovente. Un romanzo ricco di personaggi credibili e con un eroe grandioso. Eccezionale!»
The Herald Sun

«Un debutto incredibilmente sicuro che è insieme studio psicologico, parabola politica che sembra criticare l’approccio interventista degli Stati Uniti, e la storia di un vecchio e della sua ultima possibilità di venire a patti con i propri demoni».
Sunday Times

Derek B. Miller è il direttore del Policy Lab, organizzazione dell’Istituto per la Ricerca del Disarmo delle Nazioni Unite. Dopo la laurea in relazioni internazionali all’Università di Ginevra e un master in studi sulla sicurezza della Georgetown University, in cooperazione con il St Catherine’s college, Oxford, ha cominciato a scrivere. Uno strano luogo per morire è il suo primo romanzo. Vive a Oslo con la moglie e i figli.

Traduzione dall’inglese di Massimo Gardella
Euro 17,00
Pagine 304
EAN 9788854508897
I NERI DI NERI POZZA

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 4 votes)

© 2017. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap