Neri Pozza [0]

Elenco delle collane Neri Pozza

cerca un libro

newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter, sarete sempre aggiornati su tutte le nostre iniziative e pubblicazioni.




 Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

Scheda libro

collana: Bloom

ritorna

Due in uno

Autore: Sayed Kashua
Titolo: Due in uno

collana: Bloom

ISBN 978-88-545-0667-1
Pagine 352
Euro 19,00

Beit Safafa è il quartiere più ricco di Gerusalemme est. Prediletto dagli Arabi israeliani provenienti dal nord, il quartiere ha prezzi di case, carne e altri generi di prima necessità così alti che nelle panetterie vi sono due tariffari, uno per i locali e un altro per gli immigrati. A Beit Safafa vive l’avvocato protagonista di queste pagine, un giovane procuratore con una promettente carriera da prin­cipe del foro gerosolimitano davanti a sé. Vive in una villetta, due piani con salotto spazioso, cucina ultramoderna e due ampie stanze da letto. E ogni giorno raggiunge il centro a bordo della sua elegante Mercedes nera. Insomma, l’avvocato è, come si usa dire, un uomo che ne ha fatto di strada, un bravo ragazzo che ha di certo realizzato il sogno di sua madre, comune a tutte le madri arabe in Israele: avere un figlio medico o avvocato di successo.Tuttavia, ha anche un cruccio che l’affligge non poco. Si vergogna delle sue lacune in fatto di mu­sica, letteratura, teatro e cinema. Lacune rilevanti, visto che suoi colleghi israelia­ni parlano disinvoltamente di tali argomenti. Perciò, di tanto in tanto fa una capatina in una vecchia libreria a dare una sbirciata ai titoli di narrativa raccomandati da Ha’aretz, il giornale cui è opportunamente abbonato. Un giorno, nel settore dei libri usati della libreria, scopre, e decide di comprare all’istante, una copia gualcita di Sonata a Kreutzer, il celebre racconto di Tolstoj, che sua moglie gli ha una volta stranamente menzionato. La sera a letto, prima di spegnere la luce sul comodino, sfoglia delicatamente il libro e, a pagina centodue, si ritrova tra le mani un minuscolo bigliettino bianco, con un testo scritto in arabo con la grafia di sua moglie: « Ti ho aspettato e non sei venuto. Spero che vada tutto bene. Volevo ringraziarti per la notte scorsa, è stata meravigliosa. Mi chiami domani?». Da quell’istante l’avvocato dismette i panni del professionista illuminato e prende quelli dell’arabo consumato dal sospetto e dalla gelosia. Umiliato nel suo onore, comincia a seguire la moglie per le strade di Gerusalemme, cercando di scoprire il suo tradimento. Si imbatterà in un giovane assistente sociale arabo, che accudisce un israeliano in stato vegetativo dopo un incidente, e cerca anche lui di trovare il suo posto nel mondo.

Romanzo che descrive magnificamente l’incontro-scontro tra i due mondi, arabo ed ebraico, in una Gerusalemme dov’è impossibile non schierarsi dall’una o dall’altra parte, e dove ogni scelta è gravida di conseguenze, Due in uno ha ottenuto uno straordinario successo di critica e di pubblico in Israele.

 

 

Vincitore del premio per la letteratura istituito dal primo ministro d'Israele e del Premio Bernstein.

I diritti del romanzo sono stati venduti in Israele, America, Cina, Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Polonia, Turchia e in numerosi altri paesi.

Doppie vite in Israele, tra gelosie e ambizioni, voglie di modernità e peso della tradizione, desideri e ossessioni.

ordinabile a IBS

«Malinconico, posato, ironico, Kashua parte da sè per raccontare gli inganni dell'ambizione e il dolore di chi sente che pace e uguaglianza dei diritti sono ancora troppo lontani».

Lara Crinò - D Repubblica

 

«La nuova voce degli arabi israeliani».

Vediot Aharonot

«Due in uno, il nuovo libro di Sayed Kashua, dimostra una volta per tutte che è il miglior scrittore del momento in lingua ebraica. L'autore racconta una storia approfondita e meravigliosa, perfino più avvincente dello splendido Arabi danzanti, mostrando ancora una volta di essere una preziosissima risorsa culturale per due società che faticano a trovare un punto d’incontro».

Walla

«Sayed Kashua conferma con il suo ultimo libro di essere uno degli scrittori più abili e importanti del momento in lingua ebraica. Due in unoè uno di quei libri che diventa più avvincente a ogni capitolo».

E-mago

«Con questo libro, Sayed Kashua è diventato uno degli scrittori contemporanei più autorevoli in lingua ebraica».

Ayman Sikseck, Haaretz Book Review

l'autore

Sayed Kashua

Sayed Kashua

Sayed Kashua, scrittore e giornalista arabo israeliano, è nato nel 1975 a Tira, in Israele. Ha studiato sociologia e filosofia alla Hebrew University di Gerusalemme. Autore di altri due romanzi scritti in ebraico, Arabi danzanti (2003) seguito da E fu mattina (2005) (Guanda), Kashua scrive colonne...