Neri Pozza [0]

news

CATALOGO NERI POZZA PER LE SCUOLE

01.02.2024
CATALOGO NERI POZZA PER LE SCUOLE

E' finalmente disponibile il catalogo Neri Pozza con introduzione per gli insegnanti.   Guida agli insegnanti I professori interessati a proporre i...

Calendario Letterario Neri Pozza 2018

09.11.2017
Calendario Letterario Neri Pozza 2018

NERI POZZA PRESENTA il Calendario Letterario 2018, in omaggio con l'acquisto di due libri della casa editrice. Vedi qui l'elenco delle librerie...

Presentazione delle opere finaliste della Sezione Giovani e Annuncio della Cinquina Finalista

12.09.2017
Presentazione delle opere finaliste della Sezione Giovani e Annuncio della Cinquina Finalista

PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA NERI POZZA - SEZIONE GIOVANI   12 settembre -  ore 18.30   Fondazione Adolfo Pini -  Circolo dei Lettori di...

cerca un libro

newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter, sarete sempre aggiornati su tutte le nostre iniziative e pubblicazioni.




 Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

Scheda libro

Le novità Neri Pozza

ritorna

Ghachar Ghochar

Autore: Vivek Shanbhag
Titolo: Ghachar Ghochar

collana: Le Tavole d'Oro

ISBN 978-88-545-1569-7
Pagine 112
Euro 13,50
Collana: Le Tavole d'Oro

Un punto di forza delle famiglie è fingere di desiderare l’inevitabile. E così è per la famiglia di Bangalore di cui si narra in queste pagine: una coppia, dei genitori, uno zio e una sorella maggiore tornata dopo aver lasciato il marito. Per ognuno di loro è inevitabile vivere insieme, ma ognuno di loro finge di desiderarlo.
Modesta da generazioni, negli ultimi anni la famiglia è stata toccata da  un’improvvisa e inaspettata fortuna. Zio Venkatachala, un uomo col pallino del  lavoro, ha avviato un giorno un’impresa, la Sona Masala, che in breve tempo è  diventata fonte di guadagno per tutti con la sua semplice attività: ordinare grossi quantitativi di spezie dal Kerala, confezionarle in bustine di plastica e poi rivenderle ai negozi di alimentari della città.
Un’idea brillante in virtù della quale, nella casa a due piani in cui si è spostata la famiglia dopo anni trascorsi in un’angusta baracca di un sovraffollato quartiere, lo zio gode della più alta considerazione. I suoi pasti, i suoi gusti, i suoi comodi sono di suprema importanza per tutti e beneficia di ogni privilegio destinato a un  capofamiglia. Al mattino, appena è sveglio, qualcuno gli prepara il tè. Non ha ancora finito di lavarsi, e la padella per la colazione è già sui fornelli. Può lasciare i vestiti in bagno, in un angolo della camera o in qualunque altro punto della casa, e li  ritroverà lavati e stirati incamera sua.
Un compito dettato dalla necessità di preservare una preziosa fonte del benessere, un compito che tuttavia non può evitare che una sottile vena di crudeltà e  risentimento si insinui nella casa a due piani.
Acclamato come il miglior romanzo indiano del decennio, Ghachar Ghochar è il  cechoviano ritratto di una famiglia nell’India che ambisce al benessere. Con una impeccabile e graffiante scrittura, Vivek Shanbhag mostra il lato oscuro di questa ambizione, in cui si dileguano irrimediabilmente antichi valori e tradizioni.


ordinabile a IBS

«Un grande romanzo indiano, l’intenso ritratto psicologico di una famiglia che rappresenta un intero universo».
The New York Times Book Review

«Un classico moderno».
The New York Times Book Review

«Vivek Shanbhag è un Cechov indiano».
Suketu Metha, autore di Maximum City

«Ghachar Ghochar sono due parole che nessuna traduzione può spiegare: sono l’essenza dell’intimità, quel legame che si crea in una famiglia e porta a inventare un linguaggio comune ed esclusivo».
Eleonora Barbieri, Il Giornale

«Una storia di declino morale che è un grumo nella coscienza. Annodata. Aggrovigliata. Come l’intreccio evocato dalle parole del titolo».
Sabina Minardi, L’Espresso

«Vivek Shanbhag dimostra che per creare il Grande Romanzo Indiano può bastare un centinaio di pagine ben congegnate».
La Lettura

«Nessuno finora aveva raccontato quello che accade ogni giorno in una casa indiana come fa Vivek Shanbhag con il suo intenso Ghachar Ghochar, che racconta dell’India e della sua vita quotidiana più di un’indagine sociologica».
Irene Bignardi, il venerdì di Repubblica

 

 


l'autore

Vivek Shanbhag

Vivek Shanbhag

Vivek Shanbhag scrive in kannada. Ha pubblicato cinque racconti brevi, tre  romanzi, due pièce teatrali e ha curato due antologie, una delle quali in inglese. Per sette anni, dal 2005 al 2012, ha scritto per la rivista di letteratura Desha Kaala. I libri di Vivek Shanbhag sono tradotti in molte...